Messaggio
  • Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.

    Informativa Cookie

A+ R A-

 

Che cosa è? L'ipovisione è quella condizione di riduzione della vista che non permette ad una persona una normale vita quotidiana ed una normale attività lavorativa.

 

 

Porta ad una riduzione dell'acuità visiva o del campo periferico, non correggibile con gli occhiali.

Per definizione, la persona ipovedente presenta un visus corretto inferiore ai 3/10 e/o un campo visivo alterato. Nei giovani la riduzione visiva è per lo più congenita, mentre negli adulti le patologie più frequenti sono la degenerazione maculare senile, la retinopatia diabetica, la miopia elevata, la cataratta, la retinite pigmentosa, il glaucoma, il cheratocono e le conseguenze traumatiche.

 

Il problema dell'ipovisione riveste nel mondo di oggi una particolare importanza e per il gran numero di persone che ne è affetta, e per il fatto che per tanti anni questi problemi sono stati del tutto trascurati.

 

In genere quando si parla di ipovisione ci riferiamo solo all'acuita visiva come la sensibilità al contrasto, la restrinzione del campo visivo, ecc...

 

Un soggetto ipovendente presenta handicap per quanto riguarda lo svolgimento delle normali attività abitudinarie.

 

La riabilitazione visiva dell’ipovedente necessita di un’analisi visiva optometrica, la prescrizione d’occhiali, lenti, o di sistemi ottici ed elettronici super ingrandenti, e l’insegnamento relativo all’uso degli ausili.

 

Newsletter

Iscriviti adesso, riceverai le ultime novità, codici promozionali e buoni sconto.

Social Network