Messaggio

Bambini, visione e apprendimento

La visione è la capacità di identificare, interpretare, capire ciò che si vede e si sviluppa a partire dalla nascita. Per imparare a camminare un bambino striscia, gattona, incomincia ad alzarsi per stare eretto ed infine cammina senza aiuto.

Una cosa simile avviene nello sviluppo della visione. La visione si sviluppa passo dopo passo con la crescita del bambino.

Alcuni bambini, per svariati motivi, non completano correttamente la loro evoluzione e, dal punto di vista visivo, si trovano impreparati ad affrontare gli impegni scolastici. I due terzi delle informazioni che il cervello riceve provengono dal sistema visivo; ne consegue che la visione ha un ruolo determinante nell'apprendimento, nello sport e nel lavoro. 
Spesso,  affermazioni degli insegnanti come: "il ragazzo è intelligente, ma non s'impegna...
potrebbe fare di più..." possono nascondere una difficoltà visiva che solo un attento esame Oculistico ed optometrico può evidenziare. Difetti visivi  come miopia, astigmatismo, ipermetropia, occhio pigro,… impediscono la giusta ricezione dell'informazione.
Sovente il bambino che legge male, confonde le parole, inverte o salta le lettere o i numeri, perde facilmente il segno, può soffrire di difetti visivi.

 

QUAL'E' LA MIGLIORE FORMA DI PREVENZIONE VISIVA?

visioneeapprendimento 

La prevenzione, il riconoscimento precoce d'anomalie visive ed il loro trattamento sono il primo obiettivo; è quindi scontata la necessità di visite Oculistiche preventive, comunque prima dei 3 anni di età, Inoltre non tutti sanno che l'optometrista, con l'analisi visiva, è in grado di capire se esistono difetti che possano creare difficoltà nella lettura e nello studio.

 

GLI OCCHI DEL BAMBINO 2011

SCARICA IL PDF

Gli-cchi-del-Bambino-2011-1

torna su